Abitare Venezia

Professor
Manuel Aires Mateus [PT]

Assistant
Luz Jimenez

Alcobaca_Cozinha

EN // The main purpose of this proposal is to reflect on architecture.

Thinking
on our personal experience,
on the definition of identity,
on the materiality of a collective and personal coexistence…

Reflecting
about architecture as a definition of memory,
about architecture as a possibility of intervention,
about architecture as an opportunity to transformation…

…to create in one place a full proposal.

Therefore the proposal should emerge from thought and reflection on these issues, also it should be developed from the relations between them. A proposal should define and materialize relations between a place, a programme and a possibility of transformation.

The place will be selected and delimited following a personal choice. An occupied space, or a space that can be occupied by an intervention, according to the definition of the character and identity of the place, as well as to its possibility or capacity to inhabit Venice.

The programme could be considered the most common, closest and intimate to the individual: the experience of inhabiting. Therefore the reflection will be focused on coexistence, on the definition of the inhabited space, on the materiality of time in a city where it is felt in another dimension, on the ways and relations between the different ways of living, on the relations between body and space, on the space as a function, but above all as an absolute value…

The possibility of transformation, a proposal sholud comes and emerges from a research focused on the definition of space. A space determined by all values of proportion, scale, size, materials, light, shape, sound, temperature….an intimate space, at the same time, created as a challenge of the imagination, a space that develops a sensual and corporal creativity, as well as it develops an evocative and emotional intelligence.

1. The project
building a house with 5 spaces

2. Place: Venice
an urban void; canal, river, lagoon, street, court, field or small square; occupying the Grand Canal or in the middle of the lagoon, a bus-stop, an abandoned building; a roof terrace over the covers, a building, a cloister; through the demolition of an existing building or the closure of a street; digging spaces in the underground, creating an island, another tower of reference; or with the construction of a bridge over the existing city, invading a ruin, a garden, a field or a piazza…

…a clear and deliberate choice of the location, emphasizing the condition of inhabiting Venice.

3. Programme: 5 spaces
a place for water, the bath
a place to rest, the bedroom
a place to study, the library
a place to cook and eat, kitchen, dining room
a place to share, the living room,

Each space has an unique character, which is recognizable in its ability to be inhabited.

Each space contains an intrinsic value, and at the same time, has a value in its relations with the others.

4. Results
The projects will be developed through physical production, and representing the project at 1/50 scale, including all the required information for its complete understanding. Sections at 1/20 where you define the different environments of each space as well as a 1/20 scale model of the proposal.


IT // L’obiettivo principale di questa proposta è la riflessione sull’architettura.

Pensare
all’esperienza personale,
alla definizione dell’identità,
alla materialità del convivere collettivo e personale…

Riflettere
sull’architettura come definizione della memoria
sull’architettura come possibilità di intervento,
sull’architettura come occasione per trasformare…

… per creare in un unico luogo una proposta integrale.

Pertanto la proposta dovrebbe emergere dal pensiero e dalla riflessione su questi temi, come tra le relazioni che tra loro si sviluppano. Una proposta che diviene parte della propria definizione e materialità, come frutto del rapporto tra un luogo, un programma e una possibilità di trasformare.

Il luogo sarà uno spazio selezionato e delimitato per scelta personale. Uno spazio occupato, oppure che potrebbe essere occupato, dal’intervento. Uno spazio determinato per l’identità del luogo, uno spazio scelto per la sua possibilità o capacità di abitare Venezia.

Il programma proposto è quello che può essere considerato il più comune e allo stesso tempo il più prossimo e intimo per l’individuo: l’esperienza di abitare. Quindi la riflessione si concentrerà sul convivere, sulla definizione dello spazio abitato, sulla materialità del tempo di una città dove si percepisce il tempo come un’altra dimensione, sui modi e i rapporti tra i diversi modi di abitare, sulle relazioni tra corpo e spazio, sullo spazio come funzione ma sopratutto come valore assoluto.

La possibilità di trasformare, una proposta che emergerà da una ricerca concentrata sulla definizione dello spazio. Uno spazio determinato per tutti i suoi valori di proporzione, scala, dimensioni, materiali, luce, forma, suono, temperatura… uno spazio sia intimo, sia creato dalla sfida della immaginazione, uno spazio per sviluppare una creatività sensuale e corporea, come per lo sviluppo di un’intelligenza emotiva ed evocativa.

1. Il progetto
costruire una casa con 5 spazi

2. Il luogo: Venezia
un vuoto urbano; un rio, ramo, una fondamenta, oppuere una corte, un campiello o un campo; occupando il Canal Grande o sulla laguna, in una fermata o una construzione abbandonata; nella invasione di un altana sui tetti, un palazzo, un padiglione o un chiostro; attraverso la demolizione di un edificio o la chiusura di una strada, oppure scavando spazi in un rio interrato; criando di un’isola, o unaltra torre di riferimento; costruendo un ponte sopra la cittá esistente, invadendo un rudere, un giardino o una piazza…

…con la finalitá di definire delle condizione per abitare Venezia.

3. Il programma: 5 spazi
un posto per l’acqua, il bagno
un luogo per il riposo, la camera da letto
un luogo per lo studio, la biblioteca,
un posto per mangiare, la cucina, la sala da pranzo
un luogo per condividere, il salotto, il soggiorno

Ogni spazio ha un carattere unico, dove è riconoscibile la sua abitabilitá.

Ogni spazio contiene un valore intrinseco individuale, mantendo allo stesso tempo una relazione con gli altri.

4. Risultati
Il materiale da consegnare consiste nella rappresentazione del progetto in scala 1/50, incluse tutte le informazioni necessarie per la sua completa comprensione, con rilievi in scala 1/20 dove sará definito i diversi ambienti, e un modellino in scala 1/20 della proposta.

Posted in Workshops Tagged with: , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*